fbpx

Sfrutta la “resistenza” a tuo favore.

Inizia al meglio il tuo nuovo lavoro!
7 Maggio 2018
Decidere, senza guardare indietro.
19 Giugno 2018

Sfrutta la “resistenza” a tuo favore.

Se lasciamo cadere una palla su una strada non pianeggiante, questa andrà (ovviamente…) nella direzione della discesa, sfruttando la forza di gravità. Allo stesso modo, una grande massa d’acqua, come quella di un fiume, segue il percorso individuato dalle sponde.

In altri termini, le cose intorno a noi si muovono nella direzione che oppone loro la minima resistenza.

Anche noi essere umani tendiamo a fare “naturalmente” lo stesso: scegliamo la strada che ci oppone la minima resistenza, sia dal punto di vista fisico che, soprattutto, psicologico. 

Ovviamente la nostra volontà di raggiungere degli obiettivi di miglioramento, ci porta anche a scegliere consapevolmente di “fare fatica” (altrimenti nessuno farebbe esercizio fisico, studierebbe e così via…) ma è innegabile che ci sia in noi questa tendenza naturale. Ad esempio, lo sa bene Amazon, che ha inventato e brevettato il sistema di acquisto “1-Click”, con lo scopo di rendere il processo di acquisto privo di “attrito” e quindi meno faticoso

Se questo principio viene utilizzato da chi cerca di venderci dei prodotti, perché non utilizzarlo anche a nostro vantaggio nella gestione del nostro tempo?

Il principio è questo: rendi più facile possibile l’esecuzione delle attività che per te sono importanti. In altri termini, togli tutto l’attrito possibile a quello che vuoi “fare di più” nella tua vita e, al contrario, aumenta l’attrito a quello che vuoi “fare di meno” o addirittura eliminare dalla tua vita.

Qualche esempio:

  1. vuoi andare a correre al mattino? Prepara alla sera l’abbigliamento e quello che ti serve e metti tutto in una posizione comoda, in modo che al mattino (quando già la stanchezza potrebbe creare un po’ di attrito…) ti sia più facile uscire e correre!
  2. vuoi guardare meno Facebook sul tuo cellulare? Disinstalla l’applicazione e esci dall’account sul browser. Se ti sarà proprio necessario farlo, potrai sempre rientrare, ma il processo sarà più lungo e sarai meno motivato a farlo.
  3. vuoi fare più pratica con la tua chitarra? Non tenerla nel ripiano più alto di un armadio del ripostiglio, ma portala nella camera dove trascorri le tue serate.
  4. vuoi guardare meno la televisione? Stacca la spina della presa e metti il telecomando in un cassetto. Anche qui, non ti ci vorrà molto ad accenderla, ma quel “poco di più” può incoraggiare a fare altro.

Pensa ai tuoi obiettivi. Pensa a quello che vorresti “fare di più”, pensa a quello che sai essere, il più delle volte, solo una “perdita di tempo”e sfrutta la “resistenza” a tuo favore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su contenuti, eventi ed offerte speciali.

Al momento dell'iscrizione riceverai subito in regalo la mia guida alla gestione della posta elettronica.

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su contenuti, eventi ed offerte speciali.

Al momento dell'iscrizione riceverai subito in regalo la mia guida alla gestione della posta elettronica.