fbpx

Decidere, senza guardare indietro.

Sfrutta la “resistenza” a tuo favore.
29 Maggio 2018
123 giorni
30 Agosto 2018

Decidere, senza guardare indietro.

La nostra vita è fatta di tante scelte. Ogni giorno siamo posti di fronte a decisioni, piccole o grandi, che influenzeranno il nostro futuro.

In che modo il nostro passato influenza le nostre decisioni?

Historia magistra vitae” (la storia è maestra di vita) scriveva Cicerone. Riflettere sul passato, sui successi e sui fallimenti che abbiamo ottenuto e come questi sono stati determinati (anche) dalle nostre scelte può esserci sicuramente molto utile nel prendere una decisione.

Da un certo punto di vista, però, il passato può condizionare in modo negativo le nostre scelte e portarci a conclusioni errate. Mi spiego meglio…

In economia uno dei concetti più importanti nell’analisi degli investimenti è quello di “costo affondato”: quando si analizza la convenienza di un investimento non devono essere mai considerati i costi sostenuti prima della data in cui si effettua l’analisi, che si dicono appunto “affondati”.

Questo concetto è molto più pratico di quanto possa sembrare da questa definizione teorica.

Ti farò 3 esempi.

1. Sei al ristorante e hai deciso per un bel menù degustazione a prezzo fisso. Dopo 5 portate squisite, arriva un gigantesco e saporito secondo. Ne mangi metà e poi… inizi a sentirsi strapieno. Cosa fai? Cerchi di finirlo perché ti dispiace avanzarlo o ti fermi? Ripensa alla scelta in questi termini. Che tu lo finisca o meno, il prezzo del pasto sarà sempre lo stesso, no? Anche se non hai ancora materialmente pagato, di fatto è un costo affondato. Allora, cosa è meglio? Finire la digestione 10 ore dopo (salvo complicanze….) o sentirsi bene?

2. Ti sei laureato in Medicina, dopo (almeno!) 6 anni di fatiche. Dopo i primi anni di lavoro, però, ti accorgi che dedicarti a quella che è sempre stata la tua passione, scrivere, potrebbe darti molte più soddisfazioni di quello che stai facendo. Cosa fai? Rinunci al tuo sogno perché non vuoi “sprecare” i lunghi anni di studio oppure ti lanci in una nuova avventura? Ripensa alla scelta senza considerare i “costi affondati” degli anni di studio, ma pensa solo al futuro. Hai 2 strade, qual è la migliore per te e per il tuo futuro? Se hai tempo, leggi quello che ha fatto un certo Michael Crichton in una situazione simile.

3. Hai acquistato l’anno scorso due terreni, uno al prezzo di 100.000 € e l’altro al prezzo di 10.000 €. Da poco hai saputo che vicino a quello acquistato al prezzo inferiore, presto verrà costruito un nuovo centro commerciale. Dove costruirai una nuova stazione di servizio? Sul terreno che ti è costato di più o sul terreno che ti è costato di meno? Quanto hai pagato il terreno ora non ha più interesse. L’unica cosa importante da considerare è che, se costruirai nel posto che sarà più trafficato, potrai avere molti più ricavi.

Il passato certamente condiziona le nostre possibilità di scelta (ritornando ad uno degli esempi: non abbiamo l’opzione di fare il medico, se non abbiamo studiato medicina!). Ma quando siamo di fronte ad una scelta, è bene fare attenzione, come dice il proverbio, a “non piangere sul latte versato”, ma a considerare solo gli effetti futuri della nostra decisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su contenuti, eventi ed offerte speciali.

Al momento dell'iscrizione riceverai subito in regalo la mia guida alla gestione della posta elettronica.

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su contenuti, eventi ed offerte speciali.

Al momento dell'iscrizione riceverai subito in regalo la mia guida alla gestione della posta elettronica.